La realizzazione di un cd musicale è sembrato, sia agli amministratori che ai musicisti, un’idea semplice ed innovativa.

Con l’incisione, affidata alle mani esperte della SMC Record di Renato Campajola e Mario Bertodo, si è riusciti a creare un prodotto che è, oltre ad una raccolta di settanta minuti di buona musica, anche una preziosa testimonianza di cio` che la Banda è riuscita a fare negli anni.

Non rappresenta un punto di arrivo, musicalmente parlando, ma è certamente un punto fermo, uno “stato dell’arte” di cio` che è la Banda a 210 anni di distanza dalla sua fondazione.

Ed è uno straordinario documento musicale da tramandare nel tempo.

Capitan Tucker

Il Gruppo Tamburi svolge per la Banda un ruolo importante, quello di inframmezzare le esibizioni musicali con esecuzioni di sola ritmica che permettono, oltre che arricchire le offerte musicali per il pubblico, di scandire i passaggi in sfilata.
Questo significa che durante le esibizioni in marcia, non si vengano mai a creare momenti di vuoto musicale, neppure durante i tempi tecnici nei quali gli strumentisti e le majorettes si preparano per l’esecuzione successiva.
I brani presenti nel compact disc sono tutti di composizione dello stesso Gruppo Tamburi dove l’apporto dei giovani, quasi tutti studenti di ritmica e percussioni, apportano la giusta miscela innovativa che contamina in modo originale e moderno le creazioni ritmiche.

American March Hightlights

Il brano e’ un arrangiamento di Kurt Sorbon che raccoglie le piu’ famose composizioni statunitensi per Banda di John Philip Sousa.

Il compositore (1854-1932) e’ universalmente considerato il “Re della Marcia”, e ha lasciato pagine indimenticabili come “Stars and Stripes”, “American Patrol”, “Semper Fidelis” e “National Emblem”, tutte raccolte in questo medley per banda.

L’esecuzione della Banda Cittadina valorizza le grandi sonorita’ e i ritmi incalzanti tipici della grandi formazioni americane ed elementi chiave delle partiture di Sousa.

I will follow him

Il brano, originariamente composto da Stole – Del Roma – Plante è inserito nella colonna sonora del film Sister Act.

La versione presentata nel cd è l’arrangiamento per banda di Ron Sebregts che è riuscito a tradurre ed adattare ad un organico particolare, come quello bandistico, un brano gospel di rara intensità ritmica e di straordinaria qualità.

Chi ha apprezzato la pellicola con Woopy Goldberg, ricorda sicuramente questo brano come cornice ad una delle avventure più esilaranti delle simpatiche suore.

Spiritual Moments

Il brano e’ un arrangiamento in chiave moderna di celeberrime pagine della musica dei neri d’America. Gli spirituals erano canti di lavoro ma soprattutto canti con i quali gli schiavi intendevano celebrare la loro liberta’ di espressione e la loro fede in Dio.

Grandi temi, come “Go Down Moses”, “Cotton Needs A-Picking”, o “Deep River”, contenuti in questo medley, sono l’espressione dell’anima e la testimonianza musicale di una smisurata forza di spirito.

La loro intensita’ vibra ancora oggi di quella verita’ che solo la grande musica sa esprimere.

Canta Napoli

La musica napoletana, da sempre espressione di sentimento e di vive passioni, è famosa in tutto il mondo è una delle grandi bandiere della cultura italiana.

La melodia e le liriche appassionate di “Torna a Sorrento” o “Comme Faccette Mammeta” oppure “Oh Sole mio” (probabilmente la canzone italiana piu’ famosa al mondo) trovano, con l’arrangiamento di Fernando Francia una dimensione nuova, estesa alla molteplice timbrica bandistica eppur con la stessa freschezza e intensita’ degli struggenti mandolini partenopei.

Queen’s Park Melody

Il brano è un originale per banda composto da Jacob De Haan, giovane compositore olandese dal magnifico talento.

Lo stesso autore, parlando del suo brano, dice: “Ho tratto l’ispirazione per comporre questo pezzo da un grande e affollato parco cittadino.

Lo stile che ne è scaturito è una specie di musica leggera con influenze barocche, le stesse che ho visto nelle statue del parco.”

I diversi momenti musicali della composizione si fondono in modo originale e affascinante e riescono a raggiungere vette di rara bellezza e intensita’.

Allegro

Il Gruppo Tamburi svolge per la Banda un ruolo importante, quello di inframmezzare le esibizioni musicali con esecuzioni di sola ritmica che permettono, oltre che arricchire le offerte musicali per il pubblico, di scandire i passaggi in sfilata.

Questo significa che durante le esibizioni in marcia, non si vengano mai a creare momenti di vuoto musicale, neppure durante i tempi tecnici nei quali gli strumentisti e le majorettes si preparano per l’esecuzione successiva.

I brani presenti nel compact disc sono tutti di composizione dello stesso Gruppo Tamburi dove l’apporto dei giovani, quasi tutti studenti di ritmica e percussioni, apportano la giusta miscela innovativa che contamina in modo originale e moderno le creazioni ritmiche.

Gloria

L’attivita’ direttoriale del Maestro Eugenio Sacchetti e’ ampiamente documentata nella sezione storica di questo sito.

La lunghissima carriera alla guida della Banda Cittadina (dal 1935 al 1980) ha fatto si’ che il maestro lasciasse in eredita’ uno sterminato numero di composizioni, arrangiamenti e fantasie.

Tra le tante, le marce Gloria e Al Cavaliere spiccano per bellezza e originalita’ e si adattano perfettamente allo stile musicale proprio della Banda santhiatese, tanto che sono ancora oggi parte del libretto marce degli strumentisti.

Ballate Santhiatesi

Senza questi allegri motivi a Santhià non sarebbe Carnevale. Eredità della tradizione musicale popolare del Piemonte, oppure di composizione del tutto casuale (e della quale si è ormai persa l’origine), le Ballate sono pezzi briosi, orecchiabili, molte volte abbinati ad un testo goliardico o scanzonato.

Sono patrimonio di tutti e tutti le fischiettano.

Quella presente nel cd è una piccolissima selezione, suonata e riarrangiata con cura e originalità.

200 Anni

Il Gruppo Tamburi svolge per la Banda un ruolo importante, quello di inframmezzare le esibizioni musicali con esecuzioni di sola ritmica che permettono, oltre che arricchire le offerte musicali per il pubblico, di scandire i passaggi in sfilata.

Questo significa che durante le esibizioni in marcia, non si vengano mai a creare momenti di vuoto musicale, neppure durante i tempi tecnici nei quali gli strumentisti e le majorettes si preparano per l’esecuzione successiva.

I brani presenti nel compact disc sono tutti di composizione dello stesso Gruppo Tamburi dove l’apporto dei giovani, quasi tutti studenti di ritmica e percussioni, apportano la giusta miscela innovativa che contamina in modo originale e moderno le creazioni ritmiche.

Komm ein Bischen mit nach Italien

Si tratta di un medley, arrangiato dal tedesco Hans Kolditz, che raccoglie alcuni grandi successi della musica leggera italiana da “Marina” a “Azzurro”, da “Ciao Ciao, Bambina” ad “Arrivederci Roma”.

I brani sono legati idealmente tra loro da una composizione originale dello stesso Kolditz che porta il titolo, all’incirca, di “Passeggiando in Italia”.

Vento dell’Est

Il brano e’ una sapiente arrangiamento del francese Brilot compiuto su pagine immortali della musica russa: si tratta di trascrizioni e adattamenti di “Minuit à Moscou”, “Les yeux noirs”, e la “Marche slave” di Peter Tchaikovsky.

Le atmosfere e le ambientazioni tipiche del maestro russo si fondono in modo armonico e coinvolgente in questo bel medley.

Melodies de la France

Si tratta di un poutpourri che raccoglie, con l’arrangiamento di Jean Treves, le dolci melodie della “Rive Gauche” e delle follie parigine.

Da “Domino” a “C’est si bon”, gli strordinari cantabili degli ottoni e tutte le magiche atmosfere della Senna sono riproposte in una chiave di grande fascino.

Da ascoltare con attenzione.

Concerto d’Amore

Anche questa, come la traccia numero sei, e’ una composizione di Jacob De Haan.

L’originalita’ del brano risiede nell’ardito accostamento di generi che la contraddistinguono: la musica barocca, il pop e il jazz.

L’architettura del brano si fonda su una ouverture sinfonica seguita da un’energica parte in stile pop che si tramuta gradualmente in un adagio finale caratterizzato da una parte cantabile.

Chiude la composizione la ripresa dell’adagio con una differente configurazione.

Anche questo brano e’ una grande pagina di musica bandistica.

Missouri

Il Gruppo Tamburi svolge per la Banda un ruolo importante, quello di inframmezzare le esibizioni musicali con esecuzioni di sola ritmica che permettono, oltre che arricchire le offerte musicali per il pubblico, di scandire i passaggi in sfilata.

Questo significa che durante le esibizioni in marcia, non si vengano mai a creare momenti di vuoto musicale, neppure durante i tempi tecnici nei quali gli strumentisti e le majorettes si preparano per l’esecuzione successiva.

I brani presenti nel compact disc sono tutti di composizione dello stesso Gruppo Tamburi dove l’apporto dei giovani, quasi tutti studenti di ritmica e percussioni, apportano la giusta miscela innovativa che contamina in modo originale e moderno le creazioni ritmiche.